Home Politica Il lancio di “Ripartesicilia”

Il lancio di “Ripartesicilia”

Lo ha annunciato, e così è stato. Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha inaugurato a Palermo, in via Mariano Stabile, il Comitato elettorale di “Ripartesicilia”, strumento e volano per la corsa alla conferma della Presidenza della Regione. Crocetta, affiancato dal senatore Beppe Lumia e dalla vice presidente della Regione e assessore alle Attività produttive, Mariella Lo Bello, ha tracciato un bilancio di 4 anni di legislatura, citando alcune delle iniziative maggiormente di rilievo del suo governo, e rivendicando di “avere salvato la Sicilia”, come ha ripetuto più volte, ribadendo così anche il significato di “Ripartesicilia”: “Ho scelto questo nome perché abbiamo preso una Sicilia sull’orlo del baratro e l’abbiamo salvata.” Secondo le intenzioni del governatore, “Ripartesicilia” si prefigge – spiega – di raggruppare movimenti, circoli e singoli cittadini nell’alveo di un progetto autonomista e non di grande coalizione, per rivincere le elezioni.” Poi, in riferimento alle gravi turbolenze che affliggono il suo Partito a livello nazionale, Crocetta ha auspicato: “Lavoriamo per impedire la scissione nel Partito Democratico e per raggiungere una maggiore unità. Io non ho mai fatto parte di correnti. È inoltre impensabile che il Pd possa vincere pensando di decidere da solo. Il Pd vince solo se ragiona all’interno di una coalizione.” E alla constatazione che la sua sia una “fuga in avanti” rispetto al suo partito, Crocetta ha risposto: “Il Pd non ha deciso nulla ancora riguardo alle prossime elezioni Regionali, né si è espresso sull’ipotesi primarie. A chi dovrei chiedere il permesso di fondare un movimento? E poi, perché? ‘Ripartesicilia’ non è contro qualcuno, anzi è per l’aggregazione e l’unità. Il nostro movimento vuole rinnovare il modo di fare politica e non pensa a inciuci strani, ma si rivolge alle forze autonomiste della Sicilia. Quando sento dire che dobbiamo fare qualcosa perché lo ha deciso Roma, dobbiamo ribellarci. Non vogliamo proconsoli in Sicilia. E più si dice che è voluto da Roma, più noi ci opporremo.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Giulio Cinque neo componente del CdA della Fondazione Teatro Pirandello

Il dottor Giulio Cinque, da sempre impegnato in ambito politico, è stato nominato dal presidente della Regione, Renato Schifani, componente del Consiglio di Amministrazione...

Revocata una sospensione di accoglienza per richiedenti asilo

Accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Giuseppina Ganci, il Tar ha sospeso il provvedimento emesso dalla Prefettura di Agrigento di revoca dell’accoglienza in un...

Traffico di esseri umani, cinque arresti a Lampedusa

La Polizia di Agrigento ha arrestato in carcere, come disposto dalla Procura di Palermo e convalidato dal Tribunale, 5 indagati di associazione a delinquere...

Revocata la libertà vigilata all’empedoclino Fabrizio Messina

Il magistrato di sorveglianza di Agrigento, Walter Carlisi, accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Salvatore Pennica, ha revocato la libertà vigilata all’empedoclino Fabrizio Messina,...

Recent Comments