Home Flash A Canicattì nasce la start-up "Ethyca Digital Company"

A Canicattì nasce la start-up “Ethyca Digital Company”

Start-up digitali italiane crescono, e con una certa efficacia. Innovazione e creatività passano sempre di più attraverso la rete internet e gli strumenti digitali. Oggi le aziende si trovano di fronte a nuovi modelli di comportamento dei consumatori, e per loro diventa indispensabile affidarsi alle start-up per crescere nel mondo digitale.
Ed è proprio quello che fa “ETHYCA DIGITAL COMPANY”, un’azienda che nasce in un paese della provincia di Agrigento, Canicattì, fondata da due visionari, Alessandro Patanella, ex manager di Axèlero Internet Company (Gruppo Generali e Mediobanca), e Seat Pagine Gialle, e Marco Sgammeglia, ingegnere informatico.
L’azienda nasce per soddisfare l’esigenza delle Piccole e Medie Imprese, ma anche delle Multinazionali, grazie ad un team di professionisti composto da informatici, data analyst, programmatori senior, text editor che studiando i competitors aziendali, riuscendo a realizzare una vera e propria strategia di marketing da adottare affinchè si creino le basi per far aumentare il profitto dell’azienda, puntando sull’utilizzo dei social media, delle app, dell’e-commerce e dei blog. Adesso l’azienda sta investendo su nuovi sistemi di intelligenza artificiale, utilizzando le  ChatBot,un servizio che permette agli utenti di interagire via chat, senza l’intervento umano e può riguardare una serie di argomenti e applicazioni di vari settori, e l’utilizzo del “Proximity Marketing”, cioè di tutte quelle attività di marketing e promozione finalizzate ad intercettare i potenziali clienti in un luogo preciso, prossimo all’emittente del messaggio pubblicitario. A queste si aggiunge, l’ultima tecnologia sviluppata da ETHYCA: la realtà aumentata, ovvero la riproduzione reale degli ambienti in modo digitale con immagini, video e suoni a 360° e con la possibilità di interagire con gli ambienti visitati.

La loro parola d’ordine: “Dont Worry, Be Happy!”

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Incidente mortale a Sciacca: muore un uomo di Canicattì

Un’autovettura Mercedes, per cause ancora in corso d’accertamento, è precipitata dal viadotto del torrente Bagni, a poche centinaia di metri dall’abitato di Sciacca. Il...

Covid: in Sicilia 183 nuovi positivi, cinque i decessi

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna...

Il Consorzio Universitario di Agrigento ospita Aldo Cazzullo

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Consorzio universitario di Agrigento, lunedì prossimo, 21 giugno, alle ore 10:30, nell’auditorium “Rosario Livatino”, il Consorzio, in collaborazione...

Truffa on line a danno della parrocchia di Calamonaci, denunciato

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo...

Recent Comments