Home Cronaca "Fucile a canne mozze", assolto licatese

“Fucile a canne mozze”, assolto licatese

A Licata, il 20 giugno del 2015, la Polizia ha arrestato Emanuele Marino, 40 anni, artigiano, sorpreso in un suo locale in possesso di un fucile calibro 12, con canne mozzate, ben conservato, oliato e perfettamente funzionante. Ebbene, adesso Emanuele Marino, difeso dall’avvocato Calogero Meli, è stato assolto dalla giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Gianfranca Claudia Infantino. Emanuele Marino si è difeso così: “L’arma, trovata dai poliziotti su indicazione di una fonte confidenziale, non era mia. E’ stata scoperta dentro un immobile di proprietà di un mio zio, che me lo ha concesso in uso tanti anni fa. E’ un casolare abbandonato, e chiunque avrebbe potuto entrarvi”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Palermo, due neonati, tra cui un’agrigentina, positivi al covid. Uno è intubato

A Palermo all’ospedale Cervello sono ricoverati due neonati, tra cui un'agrigentina, positivi al covid. Uno è intubato nel reparto di terapia intensiva neonatale. Nello...

Il Cga a favore di una professoressa di Raffadali

La Prof.ssa L.P.L. di Raffadali ha partecipato al concorso il concorso per il reclutamento a tempo indeterminato di personale docente nella scuola con...

Agrigento, discarica in via Alfiere Volpe

Il vice presidente del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, segnala e documenta in foto e video (in onda oggi al Videogiornale di Teleacras)...

Alla Provincia di Agrigento si è insediato il nuovo Segretario Generale

Ad Agrigento alla Provincia si è insediato al mattino di oggi il nuovo Segretario generale. Si tratta di Pietro Nicola Amorosia, ...

Recent Comments