Home Cronaca Le elezioni Provinciali in autunno (video)

Le elezioni Provinciali in autunno (video)

Dopo la prima bocciatura, la Commissione Affari istituzionali all’Assemblea regionale approva il rinvio delle elezioni Provinciali dal 19 aprile al prossimo autunno.


Lo scorso 4 febbraio, in Commissione Affari Istituzionali all’Assemblea Regionale Siciliana è stato bocciato il disegno di legge di rinvio delle elezioni nelle Province dell’Isola dal 19 aprile prossimo ad ottobre. Hanno votato contro i componenti in Commissione del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle. In proposito è intervenuta l’assessore regionale agli Enti Locali, Bernadette Grasso, che ha precisato: “Il Governo non è stato battuto in Commissione sulle ex Province. Tutto il contrario. Abbiamo invece accolto positivamente l’esito della votazione in commissione Affari istituzionali. Non è vero che è stato l’orientamento del Governo regionale ad andare sotto, anzi è passata la linea che sosteniamo da tempo: tornare alle urne al più presto, cioè il 19 aprile, come stabilito in giunta. Intendiamo, infatti, rispettare l’impegno a restituire rappresentatività democratica alle Città metropolitane e ai Liberi consorzi comunali, chiudendo la lunga e difficile stagione dei commissariamenti. Il no all’ennesimo rinvio della consultazione, dunque, non può che lasciarci soddisfatti”. E invece la soddisfazione dell’assessore Bernadette Grasso è stata di breve vita. Infatti, il testo del rinvio è stato rispedito alla stessa Commissione Affari istituzionali, che, con il solo voto contrario del Movimento 5 Stelle, ha approvato il disegno di legge che rinvia il voto nelle ex Province. Le elezioni di secondo livello, ovvero votano solo sindaci e consiglieri comunali, si svolgeranno non il prossimo 19 aprile, a ridosso delle Amministrative del 24 maggio, ma tra il 15 settembre e il 15 ottobre. Se si svolgeranno in autunno: e il se (condizionale) è d’obbligo. Vi sono Province dove addirittura non si vota da 12 anni, come ad esempio Agrigento dove nel 2008 si è insediato l’ultimo presidente della Provincia eletto dai cittadini, il professor Eugenio D’Orsi. Poi dal 2012 in poi, con l’avvento alla Regione del governo Crocetta, è stata varata la riforma disastrosa che ad oggi ha provocato il commissariamento delle nove Province siciliane da quasi 8 anni, la bancarotta della provincia di Siracusa e il quasi dissesto della provincia di Messina. Poi Musumeci ha più volte fissato la data del voto, ma altrettante volte è stato costretto a ingoiare il rinvio. In principio il voto è stato in calendario il 20 novembre 2016, e poi è stato rinviato al 26 febbraio 2017. Poi invece altro rinvio, a domenica 30 luglio 2017. Nel frattempo l’Assemblea Regionale ha approvato la legge di ripristino dell’elezione diretta del presidente e dei consigli delle Province, poi impugnata dal governo nazionale nell’ottobre 2017. La stessa legge ha fissato il 18 febbraio 2018 come data per le elezioni, poi ritenuta impraticabile e rinviata alle Amministrative della primavera 2018, 10 giugno 2018. Anzi no: altro rinvio al turno straordinario delle elezioni amministrative, quindi una domenica compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre 2018. E invece nulla. Lo scorso 16 gennaio il governo Musumeci ha scelto: si vota domenica 19 aprile 2020. Il 4 febbraio la Commissione ha bocciato il rinvio. Adesso lo ha approvato.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Incidente mortale a Sciacca: muore un uomo di Canicattì

Un’autovettura Mercedes, per cause ancora in corso d’accertamento, è precipitata dal viadotto del torrente Bagni, a poche centinaia di metri dall’abitato di Sciacca. Il...

Covid: in Sicilia 183 nuovi positivi, cinque i decessi

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna...

Il Consorzio Universitario di Agrigento ospita Aldo Cazzullo

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Consorzio universitario di Agrigento, lunedì prossimo, 21 giugno, alle ore 10:30, nell’auditorium “Rosario Livatino”, il Consorzio, in collaborazione...

Truffa on line a danno della parrocchia di Calamonaci, denunciato

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo...

Recent Comments