Home Cronaca "Sorella Sanità", arrestato l'avvocato canicattinese Li Calzi

“Sorella Sanità”, arrestato l’avvocato canicattinese Li Calzi

Un nuovo arresto nell’ambito dell’inchiesta “Sorella sanità” sul giro di tangenti per aggiudicarsi gli appalti pubblici nella sanità. Ai domiciliari è stato ristretto l’avvocato Vincenzo Li Calzi, 45 anni, di Canicattì, dopo che il Tribunale del Riesame ha accolto il ricorso della Procura contro la decisione del giudice per le indagini preliminari che lo scorso 22 maggio non ha accolto la richiesta di misura cautelare per Li Calzi. La Cassazione ha respinto il ricorso della difesa. Li Calzi sarebbe stato un fidato collaboratore dell’imprenditore Salvatore Manganaro, anche lui di Canicattì. Secondo la Procura di Palermo, l’avvocato avrebbe svolto il delicato compito di contabile delle tangenti per conto di Manganaro, del quale sarebbe stato prestanome delle principali società di comodo nelle quali sarebbero confluiti i soldi accumulati illecitamente.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Ispica, travolto ciclista di 33 anni

Un ciclista di 33 anni è morto la notte scorsa, intorno alle 2, in un incidente sulla strada che collega Marina Marza, nel comune...

Covid, oltre 500 nuovi casi in Sicilia nelle ultime 24 ore

Sono 538 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore, in Sicilia, a fronte di 14.076 tamponi processati, e l’incidenza sale di...

Adas, donazione sangue ad Aragona e a Realmonte

La settimanale giornata di donazione del sangue, organizzata dall’Adas, si svolgerà domani, domenica 19 settembre, dalle ore 8 alle 12, ad Aragona presso la...

Incendio a Scopello, evacuate 14 villette

Paura e apprensione durante la notte scorsa a Scopello, nel Trapanese, a causa di un violento incendio divampato poco dopo le ore 23....

Recent Comments