Home Politica Musumeci e la ricandidatura

Musumeci e la ricandidatura

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, rilancia la propria ricandidatura. L’intervento anche sul rapporto con gli alleati, il consuntivo di governo e il caso Razza.

A seguito del primo vertice della maggioranza di centrodestra alla Regione, snobbato però da Lega e Movimento per le Autonomie, e in attesa dell’annunciato secondo incontro, il presidente, Nello Musumeci, rilancia la propria ricandidatura e afferma: “Nel 2017 sono stato la sintesi di un centrodestra che non era certamente considerato vincente. E’ stata la prima grande vittoria in controtendenza nazionale. Oggi non sto governando da solo, siamo una squadra. Ed è una squadra che, tra mille difficoltà, sta provando a rimettere in piedi la Regione, fra tante macerie. Sento di non dover fermare questa azione e sono certo che nessuno vorrà favorire divisioni”. Ed in riferimento alle divisioni Musumeci ha aggiunto: “Nel rapporto con gli alleati continuo a credere, al di là della dialettica che spesso è comprensibile, qualche altra volta lo è meno. Se siedi al tavolo del governo c’è un solo modo per risolvere ogni divergenza: confrontarsi e far prevalere le ragioni dello stare insieme rispetto a quelle che potrebbero portare a dividersi. Anche perché in Sicilia, quando ci si divide, si fa solo il gioco della sinistra, che da noi è minoranza strutturale”. E poi, in prospettiva, prospetta: “Nei colloqui, che settimanalmente mi impegnano con tutte le forze politiche, avverto che, alla fine, le ragioni dello stare insieme prevarranno. In definitiva: io mi considero una persona leale e di parola. Quando stringo la mano a un alleato vale più di un contratto. Do fiducia, e pretendo rispetto”. Poi il presidente della Regione interviene nel merito della delega alla Salute, non esclude un rientro nella squadra di governo di Ruggero Razza, che si è dimesso a seguito dell’inchiesta sui dati presunti falsi relativi all’emergenza covid in Sicilia, e ribadisce: “Ho detto pubblicamente che avevo chiesto fin dall’inizio all’avvocato Razza, che non era destinatario di alcun provvedimento personale, di non presentare le sue dimissioni. Lui ha insistito perché riteneva, da penalista e da uomo onesto, di volere prima parlare con l’autorità giudiziaria senza intaccare il governo. Io ho rispettato quella sua scelta. Il lavoro svolto in tre anni dall’assessorato alla Salute è sotto gli occhi di tutti ed è stato diffusamente apprezzato, persino dagli oppositori più leali. Sulla vicenda giudiziaria ho espresso subito due considerazioni: il rispetto per la magistratura e la consapevolezza che in Sicilia non abbiamo mai ritardato decisioni per contenere la pandemia. Non intendo aggiungere altro per il momento”. Poi, infine, nel merito dell’attività amministrativa, Nello Musumeci spiega: “Abbiamo una grande responsabilità: lavoriamo tanto e comunichiamo poco. Me la assumo io per primo. La pandemia ha fatto il resto. Ma in questi prossimi mesi, se ci liberiamo del covid, vorrò essere presente in ogni provincia della Sicilia per raccontare quello che è stato fatto e quello che vogliamo realizzare. Però di tutto si può parlare, tranne che di immobilismo”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

In Sicilia positivi tornano a crescere, è prima

Sono 133 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 13.310 tamponi processati, con una incidenza che risale allo...

Agrigento, la Provincia premia i volontari anti-covid

Ad Agrigento, domani, mercoledì 23 giugno, alla Provincia, nella Sala Giglia, alle ore 16, saranno consegnati gli attestati di riconoscimento alle associazioni di Protezione...

Agrigento, Miccichè accoglie le dimissioni di Costanza Scinta. Intervista al Vg

Al Comune di Agrigento, dopo averle congelate, il sindaco, Franco Miccichè, ha adesso accolto e protocollato le dimissioni dell’assessore ai lavori pubblici, Antonino Costanza...

‘Servire Agrigento’: “In città una scultura per Marco Pantani”

Il coordinatore provinciale del movimento “Servire Agrigento”, Raul Passarello, ha proposto al sindaco Miccichè di promuovere un concorso di idee per la realizzazione di...

Recent Comments