Home Politica Bocciata parzialmente la Finanziaria

Bocciata parzialmente la Finanziaria

La presidenza del Consiglio dei ministri boccia dieci articoli della Finanziaria siciliana. Tra gli altri, cancellato l’articolo sulla stabilizzazione dei precari Asu.

Per tanti si tratta della cronaca di una morte annunciata: la Finanziaria regionale siciliana, approvata lo scorso 1 aprile, è stata parzialmente impugnata dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, che ha sostituito il Commissario dello Stato preposto alla valutazione. Vittime dell’impugnativa sono dieci articoli, bocciati dai ministri dell’Economia, della Salute e della Pubblica amministrazione. La bocciatura più grave è il no all’articolo 36 sulla stabilizzazione dei precari Asu, ovvero 4.571 persone, impegnate in Attività socialmente utili, che da più di 24 anni attendono il contratto a tempo indeterminato. Perché l’articolo 36 è stato cancellato? Perché violerebbe diversi principi costituzionali: parità di trattamento dei lavoratori, pareggio di bilancio, accesso al pubblico impiego, copertura finanziaria e oneri a carico del bilancio. E poi l’articolo 117 sulla stabilizzazione del personale in Enti Locali allorchè la Regione avrebbe sconfinato nella competenza statale. No del governo anche su altri articoli relativi al personale: l’assegnazione della retribuzione sostitutiva ai dipendenti della Cuc, la Centrale unica di committenza, e poi il riconoscimento, retroattivo, di scatti di anzianità di servizio al personale “ex Arra”, oggi Osservatorio delle Acque del Dipartimento regionale Rifiuti. Stop anche ad alcune norme di ambito socio-sanitario, come per esempio gli articoli della Finanziaria relativi ai progetti di assistenza agli studenti disabili, l’articolo che istituisce i Centri regionali di diagnosi prenatale, il contributo, da quantificare di volta in volta, all’Istituto zooprofilattico della Sicilia per la prevenzione di malattie trasmissibili dagli animali all’uomo, e l’incremento orario ai veterinari specialisti ambulatoriali. Tra gli altri, come gli articoli che avrebbero introdotto delle novità farmaceutiche, non è salvo nemmeno l’articolo sull’ok alla “cannabis terapeutica” con l’avvio di progetti per la fornitura secondo il fabbisogno accertato dalle Autorità Sanitarie nazionali. A fronte di quanto accaduto, l’assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao, commenta: “L’impianto della manovra finanziaria è assolutamente salvo e corretto. La Ragioneria generale aveva avanzato sospetti di incostituzionalità su 46 norme. Alla fine la legge di bilancio è passata indenne al vaglio, e su quella di stabilità l’impugnativa riguarda una decina di norme, il 90 per cento di iniziativa parlamentare. Su 115 articoli della Finanziaria ci sta che una decina siano contestabili. Tutte le vestali che avevano detto che la manovra sarebbe saltata dovrebbero prenderne atto”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

La pandemia covid nell’Agrigentino, i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 119 i nuovi positivi in provincia, e 10...

Mani Libere: “Sia sospeso il pagamento della tassa di soggiorno e stazionamento”

Il Movimento Mani Libere di Agrigento lancia un appello affinchè sia subito sospeso il pagamento della tassa di soggiorno e di stazionamento ad Agrigento....

Franco Zuccalà ad Agrigento in conferenza con il Panathlon

Ad Agrigento domani, giovedì 29 luglio, all’Hotel Colleverde, in via Crispi, alle ore 20, interverrà il noto giornalista Rai, Franco Zuccalà, in occasione di...

Ad Agrigento si presenta il primo romanzo di Silvia Nocera

Ad Agrigento martedì prossimo 3 agosto, nella Valle dei Templi, al giardino della Kolymbethra, alle ore 19:30, sarà presentato il primo romanzo intitolato “Mio...

Recent Comments