Home Cronaca Covid, scuole e feste-focolai

Covid, scuole e feste-focolai

Incidenza dei positivi in Sicilia al 3,4%. A scuola in presenza ma con mascherine e distanziamento: l’intervento di Lagalla. Una festa a Pantelleria provoca 70 positivi e 3 intubati.

Sono 262 i nuovi casi di covid in Sicilia, a fronte di 7.718 tamponi processati. L’incidenza è al 3,4%. La regione è al sesto posto per nuovi contagi giornalieri in Italia. Gli attuali positivi sono 11.349, con un aumento di 130 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 129. Le vittime sono state 3, per un totale di 6.050. I ricoverati ordinari sono 354, 26 in più, e quelli in terapia intensiva sono 34, 1 in più. Ecco la distribuzione dei nuovi contagi tra le province: Palermo 75, Catania 40, Messina 6, Siracusa 35, Trapani 13, Ragusa 0, Caltanissetta 72, Agrigento 1, Enna 20. Nel frattempo l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Roberto Lagalla, ha annunciato che gli studenti potranno tornare in classe svolgendo attività in presenza, ma rimane fondamentale il mantenimento delle obbligatorie misure di sicurezza sanitaria negli ambienti scolastici anche per i prossimi mesi, prevedendo l’uso di mascherine in classe, laddove non fosse possibile garantire le previste misure di distanziamento interpersonale”. Lagalla ha inoltre rilanciato la necessità del completamento dell’immunizzazione del personale scolastico, e la massima estensione dei vaccini tra gli studenti. E ha aggiunto: “Il contrasto alla pandemia passa solo attraverso il processo di immunizzazione e, ad oggi, si registra che l’81,4% del personale docente e non docente ha già ricevuto almeno una dose del vaccino anti-covid, così come oltre il 40% degli studenti tra i 12 e i 19 anni di età. Pertanto, dati i soddisfacenti risultati raggiunti anche rispetto alle altre regioni del Paese, il governo Musumeci intende proseguire con la campagna vaccinale continuando a garantire, nei vari siti di somministrazione del vaccino, un accesso riservato a personale scolastico e studenti, non trascurando il monitoraggio sanitario” – conclude. Ed a testimonianza di quanto siano pericolosi gli assembramenti in spregio alle norme anticovid, una festa con un centinaio di persone ha provocato un focolaio covid a Pantelleria. Sono 70 i positivi e 3 sono stati ricoverati in terapia intensiva intubati. I positivi sono tutti residenti a Pantelleria. Il sindaco dell’isola in provincia di Trapani, Vincenzo Campo, riferisce: “I medici sono riusciti già a tracciare tutti i partecipanti alla festa, e sono stati tutti posti in isolamento sanitario domiciliare. A Pantelleria la metà della popolazione è vaccinata, e i positivi sono quasi tutti non vaccinati. Quanto accaduto è un motivo in più per vaccinare e rendere finalmente l’isola covid free”.

Most Popular

L’intervento dell’Aica sul caso serbatoi Forche e Fontanelle

In riferimento al caso relativo all’asserito inquinamento dei serbatoi idrici delle Forche e di Fontanelle ad Agrigento, oggi è intervenuta l’Aica, l’Associazione idrica dei...

Dalla Provincia di Agrigento fondi di sostegno alle scuole

Dopo l’approvazione del Bilancio di previsione 2021, la Provincia di Agrigento ha stanziato oltre un milione di euro per sostenere le spese di funzionamento...

Sold out per il concerto di Roy Paci ad Agrigento. Oggi, intervista del musicista al Vg delle 14:05

Strepitoso successo quello di Roy Paci & Aretuska per l’ultima tappa siciliana del suo tour 2021 “Despedida”. Il trombettista siciliano, ospite della seconda edizione del Light...

Agrigento e acqua non potabile. L’intervento di Firetto

Come pubblicato sabato scorso, il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, in attesa del ripristino della potabilità, ha disposto comunque l’erogazione dell’acqua dai serbatoi Forche...

Recent Comments