Home Politica Ok a bilancio e finanziaria

Ok a bilancio e finanziaria

Dopo l’approvazione in giunta dei disegni di legge di bilancio e finanziaria, atteso l’ok da parte dell’Assemblea regionale. I dettagli sulle manovre contabili.

Prima l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, ha ribadito che l’impostazione dei disegni di legge su bilancio e finanziaria fosse già definita. Poi l’assessore all’Ambiente, Toto Cordaro, rispondendo in Aula agli interrogativi delle opposizioni, ha confermato che il percorso finanziario del governo fosse sotto controllo. Adesso così è stato. La giunta Musumeci ha concluso il lavoro ed ha approvato il disegno di legge della finanziaria e del bilancio di previsione 2021-2023 della Regione. Sono stati rispettati i tagli necessari a rientrare dal disavanzo, concordati con il Governo nazionale lo scorso 14 gennaio per consentire alla Regione Siciliana di pagare a rate in 10 anni il disavanzo da 1 miliardo e 700 milioni di euro. Sono stati assicurati i servizi essenziali, gli interventi per le attività sociali, la cultura, lo sport, il turismo, lo spettacolo. Non vi sarà alcun ricorso all’indebitamento, e si utilizzano le risorse europee per finanziare alcuni interventi di tipo strutturale. Sì, vi sono norme di riduzione della spesa, che superano il limite di 40 milioni di euro, ma anche di incremento delle entrate, di sostegno alle imprese, di tutela e riconversione ambientale, e di semplificazione delle procedure. Negativi sono tuttavia i commenti delle forze d’opposizione. Giuseppe Lupo, capogruppo del Partito Democratico all’Assemblea, contesta innanzitutto il mancato coinvolgimento delle parti sociali. E afferma: “Dopo i gravi errori contabili – che hanno provocato il ritiro del rendiconto del 2019 ed il rinvio dell’udienza del giudizio di parifica della Corte dei Conti, e la cui responsabilità è tutta del governo Musumeci – la giunta ha approvato con colpevole ritardo il disegno di legge di bilancio e la legge di stabilità senza neppure aver avvertito il bisogno di confrontarsi con le parti sociali. E’ un ritardo che si somma a quello già accumulato visto che buona parte della precedente manovra finanziaria, la cosiddetta ‘finanziaria di guerra’, che prevedeva anche interventi di sostegno alle famiglie ed alle imprese legati all’emergenza covid, è rimasta ancora non attuata. Siamo di fronte ad un governo inadeguato, incapace di dare risposte ai problemi della Sicilia” – conclude Lupo. Da palazzo d’Orleans si commenta sinteticamente così: “Si tratta di una manovra di riordino e di riequilibrio dei conti in linea con il percorso di risanamento avviato in questi tre anni dal governo”. Adesso bilancio e finanziaria saranno trasferiti all’Assemblea Regionale, contando sull’approvazione entro il 28 febbraio, condizione essenziale per scongiurare non solo un nuovo esercizio provvisorio, in scadenza lo stesso 28, ma anche per evitare che decada l’accordo con lo Stato sulla rateizzazione del disavanzo.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Lanciano pietre contro gli autobus, denunciati tre minorenni

A Palermo tre minorenni incensurati sono stati identificati e denunciati a piede libero dalla Polizia perché avrebbero lanciato pietre contro alcuni autobus dell’Amat tra...

Fondi per i centri storici siciliani, i Comuni agrigentini beneficiari

In Sicilia sono 202 i piccoli Comuni con popolazione inferiore a 5mila abitanti che potranno beneficiare del fondo da 160 milioni di euro previsto...

Spara contro la casa del fratello e detiene un arsenale, arrestato

A Partanna, in provincia di Trapani, un uomo di 54 anni è stato arrestato e condotto in carcere a Sciacca dai Carabinieri, dopo che...

Il Rotaract Club di Agrigento ha reso omaggio a Livatino

Il Rotaract Club Agrigento ha reso omaggio alla memoria del giudice Rosario Livatino, recandosi alla stele lungo la 640 in contrada Gasena. In presenza...

Recent Comments