Home Politica Sicilia, cantiere riformisti e moderati

Sicilia, cantiere riformisti e moderati

Italia Viva a lavoro in Sicilia per un’alleanza politica ed elettorale tra riformisti e moderati, e per la riproposizione del modello Draghi. L’intervento di Davide Faraone.

In Sicilia già il Movimento 5 Stelle, tramite il sottosegretario alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, si è espresso a favore del rilancio dell’alleanza politica, e anche elettorale, con il Partito Democratico, e, ricorrendo alcune condizioni, anche con le forze politiche di centro. Adesso, ancora in Sicilia, è il segretario regionale di Italia Viva, Davide Faraone, già sottosegretario a Istruzione e Salute nei governi Renzi e Gentiloni, a sponsorizzare un’alleanza tra riformisti e moderati. E’ il capogruppo di Italia Viva all’Assemblea Regionale, Nino D’Agostino, tra i promotori di una federazione dei centristi per proporre una lista unica alle prossime elezioni Regionali. E Davide Faraone spiega: “Italia Viva non esisteva nelle passate elezioni Regionali, siamo nati in Assemblea come forza d’opposizione al governo Musumeci, ciò non toglie che con alcune forze politiche attualmente in maggioranza e con molti attuali assessori lavoriamo molto bene insieme, e stiamo lavorando per costruire un futuro politico comune. Se diciamo le stesse cose, ragioniamo allo stesso modo, perché dobbiamo stare in collocazioni politiche diverse? Con Forza Italia, l’Udc, Cambiamo e Noi con l’Italia stiamo già lavorando benissimo insieme al governo nazionale. Io credo che i riformisti, i liberali ed i moderati siano maggioranza in Sicilia, si tratta di aggregarli in un ambizioso progetto comune. Stiamo realizzando in Sicilia il primo laboratorio da ripetere poi a livello nazionale, guardando al futuro. Da coordinatore regionale mi dedicherò anima e corpo a questo progetto. Ad esempio, a Palermo, per le elezioni Amministrative, noi abbiamo proposto il modello Draghi per superare la crisi. A Palermo sperimenteremo la forza dei moderati e dei riformisti uniti prima delle Regionali, sarà una bella sfida”. E poi, in riferimento ancora alle elezioni Regionali, e ai ripetuti appelli ai moderati del Movimento 5 Stelle e del Partito Democratico, Faraone afferma: “Il governo Draghi ha determinato grandi sconvolgimenti e le scosse non si sono esaurite, le più grosse devono ancora arrivare. Quello che accadrà nel rapporto con noi dipenderà da cosa accadrà nelle prossime settimane nella Lega, nel Movimento 5 Stelle e nel Partito Democratico, quindi nei tre partiti più grossi tra quelli che sostengono Draghi. Ne vedremo delle belle. Noi intanto pensiamo a rendere più forte e attraente la nostra casa, poi ragioneremo sul resto”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Due gazze ladre al Villaggio Mosè

Ad Agrigento i Carabinieri della locale Compagnia hanno denunciato a piede libero alla Procura due donne, di 59 e 32 anni, di Porto Empedocle....

Suicidio a Montallegro

Suicidio a Montallegro, in provincia di Agrigento, dove un uomo di 62 anni è stato rinvenuto impiccato, in un terreno nei pressi di una...

L’omicidio Lupo e l’arresto di Barba al Riesame

L’avvocato Salvatore Pennica, difensore di Giuseppe Barba, arrestato perché ritenuto responsabile dell’omicidio dell’ex genero Salvatore Lupo, ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame contro...

Sicilia, vaccini e terza dose

Incidenza dei positivi in Sicilia al 3,4%. Ancora elevato il numero dei non vaccinati. Secondo gli esperti sarà inevitabile la terza dose più o...

Recent Comments